Eventi gennaio-febbraio 2016

A.D.A.F.A.
Amici dellArte – Famiglia Artistica
Notiziario n. 1 / 2016
Calendario gennaio – febbraio
Giovedì 21 gennaio, ore 17,30: Per il ciclo “Piccola Storia della Poesia Italiana”: Poeti del Seicento Barocco. Presentazione di Vincenzo Montuori. Letture di Lole Boccasasso, Enza Latella, Giorgio Mattarozzi, Beppe Piovani.
Domenica 24 gennaio, ore 10,30, Sala Puerari: Presentazione del volume di Riccardo Groppali (Università di Pavia): Nidificanti e svernanti a Cremona nel ventennio tra 1990-1993 e 2010-2013 (Cremona, 2015), una collaborazione Comune di Cremona (Museo civico di Storia naturale), “I Rotary per il Po” e A.D.A.F.A. Presentano Riccardo Groppali e Cinzia Galli.
Giovedì 28 gennaio, ore 17,30: Conferenza di Adelaide Ricci (Università di Pavia) : Tempi in Cattedrale: lo sguardo dello spirito. Portati dalla trama temporale suggerita dalla Cattedrale di Cremona, con la guida della relatrice – medievista particolarmente affezionata alla ‘sua’ Cremona – potremo intravedere  e magari riconoscere  andamenti suggestivi, tanto simbolici quanto concreti. A partire dall’esterno, poi la soglia, infine gli spazi interni.
Sabato 6 febbraio, ore 17,30: Inaugurazione della mostra: Cartoline storiche di Cremona, a cura di Giovanni Fasani. Aperta fino al 21 febbraio.
Giovedì 11 febbraio, ore 17,30: Per il secondo ciclo di “ADAFA in ROSA”: presentazione del volume di Alessandro Carri: Matilde, una paziente mediatrice tra impero e papato (Ed. Aliberti, 2012). Sarà presente l’Autore. Un uomo politico scopre la storia di Matilde di Canossa e ne fa il centro di importanti progetti amministrativi. Ma la storia è più forte della politica. L’interesse si alimenta di curiosità e di passione, e si fa racconto, immaginario ma non arbitrario. Con una tesi inedita, suggerita da un’intuizione di Le Goff: la vicenda di Canossa come esempio paradossale del prevalere, nel periodo più religioso dell’Europa, di una visione “laica”, in base alla quale nessuna posizione, né quella del pontefice né quella dell’imperatore, doveva e poteva integralmente imporsi.
Venerdì 19 febbraio, ore 17,30: Per i 500 anni dell’ Orlando Furioso di Ludovico Ariosto,  Lina Bolzoni (SSN di Pisa, presidente del Comitato nazionale per le celebrazioni) introdurrà e presenterà il video: L’Orlando Furioso nello specchio delle immagini. Pubblicato per la prima volta nel 1516, viene corretto, riscritto, ampliato, fino all’ultima edizione quella del 1532. Il Furioso diventa da subito unbest seller dell’editoria, plasma di sé l’immaginazione, le feste e i rituali dell’Italia e dell’Europa.A distanza di cinque secoli dalla conclusione dell’Orlando Furioso, Treccani dà alle stampe un volume fortemente evocativo, dedicato al capolavoro ariosteo. per guidare il lettore nella selva delle immagini che rappresentano l’intricato e affascinante mondo dell’Orlando Furioso. Il percorso di quest’opera, sotto la guida di Lina Bolzoni, si snoda attraverso venti autorevoli saggi, ciascuno dei quali è corredato di una galleria d’illustrazioni, tese a ricostruire i modi in cui l’Orlando furioso, nel corso dei secoli
Domenica 21 febbraio, ore 17,30: Conferenza di Davide Astori (Università di Parma): Il cremasco Daniele Marignoni, l’uomo che ha introdotto l’Esperanto in Italia, a 150 anni dalla nascita. Davide Astori ripropone, la figura dell’esperantista Daniele Marignoni che già aveva indagato nel 2006 con un contributo pubblicato sulla “Strenna” di quell’anno (Il poliglotta Daniele Marignoni e l’esperantismo cremonese, in “Strenna dell’A.D.A.F.A. per l’anno 2006”, Cremona, pp. 183-199), la cui figura ha poi approfondito nel suo intervento al Congresso esperantista mondiale di Copenhagen
Venerdì 26 febbraio, ore 17,30: Presentazione del volume di Ugo Belloli (Un. Cattolica di Brescia): L’inquilino dell’ultima pagina (Sefer Books, 2015). Sarà presente l’Autore. Una raccolta di racconti che ci permette di vedere cosa si cela oltre la superficie, ma anche uno scorcio sulla realtà di tutti i giorni, dove a farla da padrone non è più la banalità di uno sguardo consueto, ma la scoperta di un universo dove protagonisti talvolta diventano le cose oppure il personaggio di un racconto.
****************
Tesseramento 2016
Cari Soci e Amici,
è aperto il tesseramento per l’anno sociale 2016: le quote associative sono rimaste invariate rispetto agli scorsi anni (€.55 socio ordinario, € 25 socio aggregato, € 40 socio artista). Il pagamento potrà avvenire sia presso la Sede di Via Palestro 32 negli orari di apertura (dal martedì alla domenica dalle 17 alle 19), sia con bonifico bancario (codice IBAN: IT48 S 05034 11401 000000108928 – Banco Popolare).
 Ringraziamo i Soci che già hanno provveduto e, naturalmente, anche quelli che provvederanno: le quote sociali sono l’unica fonte di sostegno per un Sodalizio come il nostro, che ha la fortuna (ma anche l’impegno) di avere una sede che vogliamo, se non prestigiosa, sicuramente dignitosa e che vuole, ancora di più, mantenere e migliorare la proposta culturale che l’ADAFA e i suoi Soci offrono, da sempre, a tutta la comunità. E ciò crediamo che, per un “Sodalizio fra artisti e amatori d’arte” debba essere anche motivo d’orgoglio.
Buon 2016
Il Presidente
****************
Organigramma
Presidente: Raffaella Barbierato; Vicepresidenti:  Gianezio Dolfini, Giovanni Fasani; Consiglieri:  Giorgio Boldoni, Mino Boiocchi, Alberto Bruschi, Françoise Fiquet, Ugo Rodolfo Gualazzini (tesoriere), Donatello Misani; Presidenti delle Commissioni: Commissione cultura: Pierantonio Bonetti; Commissione artistica: Donatello Misani; Commissione musicale: Evelino Abeni; Commissione turismo: Giorgio Boldoni; Gruppo fotografico cremonese: Mino Boiocchi. Collegio sindacale: Mauro Bosio; Probi viri: Maria Luisa Corsi.
****************
ADAFA-Via Palestro, 32 – 26100 Cremona  Tel.0372 24679

 http://www.adafa.it/ http://adafanews.blogspot.it/ adafa-cr@tiscali.it

Potrebbe interessarti anche